Marted├Č, 19 Gennaio 2016 11:04

MAXI-AMMORTAMENTI PER I BENI STRUMENTALI NUOVI

Scritto da  Maurizio Dal Mas

 

CIRCOLARE N. 06 / 2016

 

 

 

 

· Art. 1, commi da 91 a 94 e 97, Legge n. 208/2015

A favore delle imprese/lavoratori autonomi che effettuano investimenti (in proprietà/leasing) in beni strumentali nuovi nel periodo 15.10.201531.12.2016, la Finanziaria 2016 prevede la maggiorazione del costo di acquisizione nella misura del 40%.

Tale incremento rileva esclusivamente per la determinazione delle quote di ammortamento/canoni di leasing deducibili.

Di conseguenza il maggior valore così determinato non ha effetto ai fini:

-     del calcolo della plus/minusvalenza in caso di cessione del bene;

-     del limite di deducibilità delle spese di manutenzione;

-     dell’applicazione degli studi di settore.


La Finanziaria 2016 consente, all’art.1, commi da 91 a 94 e 97, alle imprese e lavoratori autonomi che effettuano investimenti in beni strumentali nuovi, di incrementare il costo di acquisizione del 40% al (solo) fine di dedurre maggiori quote di ammortamento/canoni di leasing.

Casella di testo: SOGGETTI INTERESSATI

La disposizione in esame riguarda:

·     ititolaridiredditod’impresa;

·     ilavoratoriautonomi;

aprescinderedalregimecontabileadottato(contabilitàordinaria/semplificata).

Non sono interessati dall’agevolazione i soggetti in regime forfetario, posto che gli stessideterminanoilredditoapplicandoilcoefficientediredditivitàairicavi/compensi.

Conriferimentoaicontribuentiminimiconsideratoche,incostanzadiapplicazionedelregime,ilcostodell’immobilizzazionematerialeèinteramentededucibilenell’annodiacquisto(principiodicassa)enoninbaseall’ammortamento,dovràesserechiaritoseglistessipossonobeneficiaredellamaggiorazioneinesame.

Casella di testo: AMBITO OGGETTIVO

L’incrementodel40%delcostodiacquisizioneriguardagliinvestimenti:

·     inbenistrumentalinuovi;

· effettuatinelperiodo15.10.2015–31.12.2016.

Comeaccennato,l’investimentopuòessererappresentato dall’acquisizionedelbeneinproprietàovveroinleasing.

Siritienechel’agevolazione:

·     spettiancheperibenidicostounitariononsuperiorea€516,46;

·     spettiancheperibenirealizzatiineconomiaemediantecontrattodiappalto;

·     nonsiaapplicabileconriferimentoaibeniutilizzatisullabasediuncontrattodinoleggio.Intalcasolamaggiorazioneoperaincapoalsoggettoconcedente.

Vaevidenziatoche,tenendocontodeichiarimentifornitidall’AgenziadelleEntrate,tral’altro,nellaCircolare19.2.2015,n.5/Econriguardoall’agevolazioneTremonti-quater,conriferimento:

·     alrequisitodellanovità,lostessosussisteanchenelcasodi:

-     benimaientratiinfunzioneedutilizzatisoloascopodimostrativooperesposizione;

-     benicomplessirealizzatiineconomiaancheconl’apportodibeniusatipurchéillorocostononrisultidientitàprevalenterispettoalcostocomplessivamentesostenuto.

Il bene agevolabile può essere acquistato anche da un soggetto diverso dal produttore /rivenditore,acondizionechelostessononsiastatocomunqueutilizzatodalcedente;

·     alperiododieffettuazionedell’investimento,inbasealprincipiodicompetenzaexart.109,commi1e2,TUIR,lespesedi“acquisizionedeibenisiconsideranosostenute,peribenimobili,alladatadellaconsegnaospedizione,ovvero,sediversaesuccessiva,alladataincuisiverifical’effettotraslativoocostitutivodellaproprietàodialtrodirittoreale”.

Va infineconsideratocheperfruiredell’agevolazioneènecessaria l’entrata infunzionedelbene;infatti,l’ammortamentodecorre,aisensidell’art.102,TUIR,dalladataincuisiverificataleevento.Così,pertanto,peribeniacquistatinel2015(dal15.10),alfinedipoterdeterminarel’ammortamento2015sulcostomaggioratodel40%ènecessariocheglistessisianoentratiinfunzioneentroil31.12.2015.

Sulpunto,conriguardoailavoratoriautonomi,ilCNCDEC,nellaCircolare12.5.2008,n.1/IR,purevidenziandochel’art.54,TUIRnoncontienealcunesplicitorinvioaquantodispostodalcitatoart.


102,epertantoaifinidell’ammortamentononsiaapplicabileladisposizionesull’entratainfunzionedelbene,ritienecomunquechesianecessariaun’effettivautilizzazionedelbeneperpoterprocederealladeduzionedellerelativequoted’ammortamento.

BENIESCLUSI

Sonoesclusidall’incrementoinesamegliinvestimenti:

·    in beni materiali strumentali per i quali il DM 31.12.88 stabilisce un coefficiente diammortamentoinferioreal6,5%;

·    infabbricatiecostruzioni;

·    neibeniricompresineiseguentigruppi:

GruppoV

Industriemanifatturierealimentari

Specie 19imbottigliamentodi acqueminerali naturali

Condutture

8,0%

GruppoXVII

Industriedell’energiaelettrica,

del gas edell’acqua

Specie 2/bproduzione e distribuzionedi gas naturale

Condotte per usi civili (reti urbane)

8,0%

Condotte dorsali per trasporto a grandidistanze dai centri di produzione

10,0%

Condotte dorsali per trasporto agrandi distanzedai giacimentigassosoacquiferi; condotte diderivazione e di allacciamento

12,0%

Specie 4/bstabilimenti termali,idrotermali

Condutture

8,0%

GruppoXVIII

Industrie deitrasporti e delletelecomunicaz.

Specie 4 e 5 –ferrovie, compresol’eserciziodi binari di raccordo per contoterzi, l’eserciziodi vagoni letto eristorante. Tramvie interurbane, urbane esuburbane, ferroviemetropolitane, filovie,funicolari, funivie, slittovie ed ascensori

Materiale rotabile, ferroviario etramviario (motrici escluse)

7,5%

Specie1, 2 e 3 – trasporti aerei,marittimi, lacuali, fluvialie lagunari

Aereocompletodiequipaggiamento(compresomotoreaterraesalvonormeaparteinrelazioneadesigenzedisicurezza)

12,0%

Casella di testo: MISURA DELL’AGEVOLAZIONE SPETTANTE

L’agevolazioneinesameconsistenellamaggiorazionedel40%delcostodelbene.ComeevidenziatonellaRelazioneillustrativaallaFinanziaria2016:

Casella di testo: “la disposizione è finalizzata ad incentivare gli investimenti in beni strumentali nuovi attraverso una maggiorazione percentuale del costo fiscalmente riconosciuto dei beni medesimi, in modo da consentire, ai fini della determinazione dell’Ires e dell’Irpef, l’imputazione al periodo d’imposta di quote di ammortamento e dei canoni di locazione finanziaria più elevati. Tale maggiorazione produce effetti solo ed esclusivamente ai fini del computo delle quote di ammortamento e dei canoni di locazione finanziaria e ciò fino al suo completamento”.

Alcostomaggioratodelbenedevonoessereapplicatigliordinaricoefficientidiammortamento

stabilitidalDM31.12.88.

Ladisposizioneinesameoperaaisolifinidelleimpostesuiredditi(IRPEF/IRES),epertantononhaalcuneffettoaifiniIRAP.

Peribeniinleasinglamaggiorazione,comesottolineatodaASSILEA(AssociazioneItalianaLeasing)nellaCircolare29.10.2015,n.25,opera:


·    sullaquotacapitaledeicanoni.Atalfine:

-     perloscomputodellaquotainteressièutilizzabilelaformuladicuialDM24.4.98perl’individuazioneforfetariadegliinteressiimpliciti,ossia:

Casella di testo:  	costo sostenuto dal concedente – prezzo riscatto     x giorni del periodo d’imposta numero giorni durata fiscale contratto

-     ilmaggiorvaloredeicanonièimputatonelcorsodelladuratafiscaledelcontrattoqualoralastessasiapari/superioreaquellacontrattualeovveronelcorsodelladuratacontrattualequaloraladuratafiscalesiainferiore;

·    sulprezzodiriscatto,perilcalcolodellequotediammortamentodopoaverriscattatoilbene.

Atalpropositovaevidenziatocheaifinidellamaggiorazionerilevaladatadistipuladelcontrattodileasingenonquelladiriscattodelbene.Pertanto,lamaggiorazione:

-         èapplicabilealvaloredeibeniriscattati,anchesuccessivamenteal31.12.2016,relativiacontrattistipulatinelperiodo15.10.2015–31.12.2016(adesempio,beneriscattatoil15.2.2019relativamenteaduncontrattostipulatoil10.12.2015);

-         non operaper ibeni riscattati nelperiodo agevolato15.10.2015 –31.12.2016 riferiti  acontrattistipulatiantecedentemente(adesempio,beneriscattatoil14.3.2016relativamenteaduncontrattostipulatoil10.5.2013).

VEICOLIADEDUCIBILITÀLIMITATA

Conriguardoagliinvestimentiinveicolinuovieffettuatinelpredettoperiodo,oltreall’incrementodel40%delcostodiacquisizione,èprevistol’aumentonellamedesimamisura(40%)deilimitidideducibilitàdicuiall’art.164,comma1,lett.b),TUIR.Inparticolare:

Tipologiabeni

Agenti/rappresentanti

Altreimprese

Limiteordinario

Limitemaggiorato(+40%)

Limiteordinario

Limitemaggiorato(+40%)

autovettureautocaravan(*)

25.822,84

36.151,98

18.075,99

25.306,39

motocicli

4.131,66

5.784,32

4.131,66

5.784,32

ciclomotori

2.065,83

2.892,16

2.065,83

2.892,16

Consideratoilrichiamoallalett.b)delcitatoart.1,l’incrementodel40%nonoperaperiveicoliconcessiinusopromiscuoaidipendentiperlamaggiorpartedelperiodod’imposta,disciplinatidallalett.b-bis).

Restainvariatalapercentualedideducibilitàdeicosti(ammortamenti,carburanti,manutenzionieriparazioni,ecc.)relativiagliautoveicoli,fissatainmisuraparial20%(80%peragentierappresentanti).

Casella di testo: MODALITÀ DI FRUIZIONE DELL’AGEVOLAZIONE

L’incrementodelcostodelbeneharilevanzaesclusivamentefiscale.

Lostesso,pertanto,avendonaturaextracontabile,nonhaalcuneffettosullaredazionedelbilancio.

Diconseguenza,perlafruizionedell’agevolazione,inderogaalprincipiodellapreviaimputazionedeicostiaContoeconomico,dovràessereoperataunavariazioneindiminuzionenelmod.UNICO.


Esempio1    LaAlfasrlhaacquistatonelmesedinovembre2015unmacchinarioper€50.000+IVA.

Considerando la maggiorazione di costo del 40%, il valore sul quale determinarel’ammortamentodeducibilerisultaparia€70.000[50.000+(50.000x40%)].

Ipotizzandouncoefficiented’ammortamentoparial20%,ilpianodiammortamentoècosìindividuato(persemplicità,laquotadelprimoannononèridottadellametà).

Costo

Ammortamento

Variazioneindiminuz.mod.UNICO

Civile

Fiscale(*)

Anno

Quotacivile

Quotafiscale

50.000

70.000

2015

10.000

14.000

4.000

2016

10.000

14.000

4.000

2017

10.000

14.000

4.000

2018

10.000

14.000

4.000

2019

10.000

14.000

4.000

50.000

70.000

(*)aisolifinidell’ammortamento

Esempio2      LadittaindividualeMarioOmega,incontabilitàsemplificata,haacquistatonelmesedidicembre2015unastampanteper€450+IVA.

Poichéilcostoènonsuperioread€516,46ilbenevieneinteramentededottonel2015.

Intalcasoilcostodeducibile,incrementatodel40%,risultaparia€680[450+(450x40%)]ediconseguenza:

Costo

Costomaggiorato(+40%)

Anno

Costodeducibile

450

630

2015

630

Illimitedi€516,46variferitoalcostodelbeneantemaggiorazionedel40%.

Esempio3      Conriferimentoall’esempio2,siipotizzicheilcostodellastampantesiaparia€600+IVA.

Intalcaso,poichéèsuperatoillimitedi€516,46,nonèpossibilededurreintegralmenteilcostonel2015.Diconseguenza,ipotizzandouncoefficientediammortamentoparial20%lostessosaràcosìripartito:

Costo

Costomaggiorato(+40%)

Anno

Ammortamento

600

840

2015

168

2016

168

2017

168

2018

168

2019

168

Esempio4      LaGamma&Dedrasashastipulatouncontrattodileasingrelativamenteadunimpiantoilcuicoefficientediammortamentoèparial20%.Ilcontrattoprevede:

-     decorrenzadall’1.11.2015eduratadi30mesi;

-     canonemensiledi€1.200(quotacapitale1.020);

-     prezzodiriscatto€3.000.

Consideratocheilperiodod’ammortamentodelbeneèdi5anni(60mesi),laspesarelativaaicanonièdeducibilein30mesi(60/2),postocheladuratadelcontrattorispettaquellaminimafiscale.


In particolare,aseguitodell’incremento del40%dellaquota delcanone,lasocietàpotràdedurreiseguentiimporti.

 

 

Deducibilitàcanoni

Variazioneindiminuz.mod.UNICO

Anno

Quotacapitale

Quotacapitalemaggiorata(+40%)

2015(2mesi)

2.040

2.856

816

2016(12mesi)

12.240

17.136

4.896

2017(12mesi)

12.240

17.136

4.896

2018(4mesi)

4.080

5.712

1.632

 

 

Nell’ipotesiincuinel2018ilbenesiariscattatol’ammortamentosaràdeterminatosulprezzodiriscattomaggioratodel40%,ossiasu€4.200[(3.000+3.000x40%)].

 

 

Casella di testo: CONTABILIZZAZIONE FISCALITÀ DIFFERITA

 

 

L’agevolazione in esame non comporta variazioni temporanee da cui deriva la necessità distanziamentodellafiscalitàdifferita.

 

Diconseguenza,consideratalanaturadefinitivadellevariazionicollegateconlamaggiorazionedelcostoammortizzabiledeibeni,nonvannorilevateimpostedifferite.

 

 

Casella di testo: RILEVANZA DEL MAGGIOR VALORE

 

 

Comeaccennato,lamaggiorazionedelcostooperaesclusivamenteaifinidelcalcolodellequotediammortamento/canonidileasing.

 

Diconseguenza,dettaagevolazionenonhaalcuneffetto:

 

  • insededicessionedelbene;laplus/minusvalenzasaràdeterminataconriferimentoalcostononammortizzatoindividuatosenzaconsiderareimaxi-ammortamentiderivantidall’applicazionedellamaggiorazionedel40%;

  • aifinidellimitedideducibilitàdellespesedimanutenzione,parial5%delvaloredeibenimaterialiammortizzabiliall’1.1;

  • incasodicessionedelcontrattodileasing,aifinidelladeterminazionedellarelativasopravvenienzaattiva.

    Inoltre,l’incrementodicosto,perespressaprevisionenormativa,èirrilevanteaifinidell’applicazionedeglistudidisettore(maggioriammortamentiemaggiorivaloribenistrumentali).

 

Esempio5      Conriferimento all’esempio 1 si ipotizzi cheil bene venga ceduto nel corso del 2018per

 

€26.000+IVA.

 

Laplusvalenzasaràcosìdeterminata:26.000–(50.000–30.000)=6.000

 

Aifinidelladeterminazionedellaplusvalenzailcostononammortizzatodelbeneèindividuatoconsiderandoilcostostoricoegliammortamentisenzatenercontodellamaggiorazione.

 

 

Casella di testo: ACCONTI D’IMPOSTA

 

 

Ledisposizionisopraesaminatenonhannoeffettosulladeterminazionedell’accontodovutoperilperiodod’impostaincorsoal31.12.2015(2015perisoggetticoneserciziocoincidenteconl’annosolare).

 

L’accontodovutoperilperiodod’impostaincorsoal31.12.2016(ingenerale,2016)vadeterminatoconsiderando,qualeimpostadelperiodoprecedente,quelladeterminatainassenzadell’agevolazione.┬č

 

 

Merate, 19 gennaio 2016

 

Firma

 

Maurizio dott. Dal Mas

 

 

 

 

 

  • StudiProfessionaliAssociati
  • ConsulenzaLegale,Societaria,TributariaedelLavoro
  • SedeinViaDeGasperi113-23807MERATE(LC)
  • P.I.0.230.104.013.1–Tel.039.990.34.88