Venerdì, 07 Settembre 2012 16:24

CONFIMPRESA-MOLISE avvia un'iniziativa sindacale di sostegno ai propri associati nei confronti di EQUITALIA

Scritto da 

Confimpresa avvia un’iniziativa sindacale di sostegno e supporto dei propri iscritti nei confronti di Equitalia e del fisco più in generale.
Ci sono alcune verità che il sistema di comunicazione nazionale tiene sostanzialmente nascosto- dice il vicepresidente regionale di Confimpresa, Luigi Zappone- perchè sono verità molto scomode. Ci sono diversi studi, di cui alcuni fatti da centri di analisi stranieri, che illustrano quantità e qualità dell’evasione fiscale italiana. In particolare vengono calcolate, con metodi molto approfonditi e scientifici, anche le cifre dell’evasione e i soggetti che la commettono. Ebbene su un evasione stimata in oltre 140 miliardi di euro in Italia quella relativa alle piccole attività, ai commercianti, ai ristoranti, agli artigiani è pari ad 8 miliardi di euro circa. Una somma importante e che non giustifica chi non adempie i propri obblighi tributari o non rilascia lo scontrino. Ma va anche considerato che, con una pressione fiscale superiore al 50% molto spesso le attività più piccole semplicemente non sono in grado di pagare le tasse. Il grosso dell’evasione fiscale italiana invece è compiuta da due soggetti: la criminalità organizzata, con circa 70 miliardi di evasione complessiva, e le grandi società, incluse le banche e le istituzioni finanziarie, con circa 35 miliardi di euro di evasione fiscale annua. Ebbene specie contro questa seconda categoria di soggetti non si sta facendo molto, anche perché gran parte dell’esecutivo tecnico di Monti, incluso Monti stesso, è espressione proprio di quel mondo della grande finanza che riesce ad eludere grazie ai propri mezzi con facilità il peso fiscale italiano.E’più facile mandare i finanzieri in giro per gli stabilimenti balneari e riportare cifre da spot pubblicitario nella lotta all’evasione che colpire i grandi capitali gli imprenditori che hanno potere, che hanno i giornali, che influiscono sulla stessa vita politica nazionale. Nel nostro piccolo vogliamo reagire a questo stato di cose ed offrire tutela ai nostri associati”.
Presso la sede Confimpresa in via XXIV Maggio a Campobasso (tel 087466821 email di contatto Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. ) sarà possibile ricevere assistenza e supporto nei rapporti con Equitalia, il fisco e gli istituti previdenziali.
Ai nostri soci offriamo tutela e assistenza contro le cartelle di Equitalia e contro gli stessi accertamenti fiscali e previdenziali da cui scaturiscono. Insieme ai nostri qualificati professionisti cercheremo di combattere le pretese di Equitalia (che costa al contribuente ben 1,5 miliardi di euro l’anno) e di offrire un sostegno, anche di natura psicologica ai piccoli imprenditori molisani alle prese con un fisco vorace e che usa a volte metodi non consentiti dalla normativa .

Confimpresa Campobasso

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.